Che (razza di) Banca…

…può mai essere, quella che si promuove con acrobatiche coreografie a metà tra Broadway e Bollywood, fischi da scaricatore di porto, canzonette anni Sessanta, profluvio di sorrisi entusiasti? Evvabbè che quello bancario-assicurativo è uno dei settori più ambiti e temuti dalle agenzie pubblicitarie, e che inventarsi qualcosa di diverso e memorabile è sempre più difficile, ma se siamo arrivati a tali livelli di demenza allora perché non proporre anche uno spot con sportelliste che fanno la lap dance e sportellisti-spogliarellisti alla California Dream Men? (Cari direttori creativi subito all’erta, ci vedrei bene un claim del tipo: Spogliatevi dei vostri averi!©; alternativa, rivolta ad un target sofisticato-intellettuale: Scoprite il Tasso Nudo!©, corredati dagli esclamativi di default, ovviamente).
Insomma, non credo che in tempi di crisi-crisi-crisi le famose, abusate casalinghe di Voghera siano tanto propense ad unirsi alle danze; il rischio, semmai, è che preferiscano spot (e sportelli) di banche medio…cri, ingessate, contrassegnate da striscianti, inquietanti presenze che tracciano circoli in Eterni Deserti. (Niente link oggi: chi ha ‘capa’, capisca.)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: