Un paese di santi, poeti, navigatori e stragisti

Ci sono giorni in cui essere italiana mi pesa, mi pesa tantissimo.

Annunci

2 Risposte to “Un paese di santi, poeti, navigatori e stragisti”

  1. klara74 Says:

    Un abbraccio, Franca. Con la stessa amara pesantezza che provi tu.

  2. loscopriremosoloscrivendo Says:

    Un abbraccio solidale a te, Clara! Questo “nero brindisino” che tu descrivi così bene dilaga in tutta Italia, mescolandosi con quello di altre stragi mai o troppo poco chiarite e inquinandoci l’anima.
    Se poi ripenso ai miei sedici anni e a quelli delle mie amiche, alle nostre chiacchiere spensierate fuori dal portone di scuola prima che suonasse la campanella… non ce la faccio a immaginare un seguito del genere, l’idea è davvero insopportabile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: